venerdì 16 ottobre 2009

27

pane dolce: treccine con l'uva


ho deciso di preparare questo pane in versione dolce in occasione del

world bread day 2009 - yes we bake.(last day of sumbission october 17)

frutto del felice connubio fra i minicroissant salati e la focaccia all'uva.



per l'impasto
gr 1000 farina 00
gr 400 acqua
gr 100 latte
gr 100 olio di semi di girasole
gr 25 lievito di birra fresco
gr 25 sale marino iodato
2 cucchiai colmi di zucchero

per la decorazione

acini d'uva bianca e nera divisi a metà e privati dei semi
burro fuso
zucchero di canna


nella ciotola della planetaria sciogliere lo zucchero e il lievito nei liquidi intiepiditi.
avviare col gancio impastatore a velocità minima e aggiungere lentamente la farina.
lavorare per qualche minuto e aggiungere il sale, impastare per altri 10 minuti.
porre l'impasto , dopo avergli dato la forma di una palla, dentro una ciotola; praticare sulla superficie un taglio a croce, coprire con un canovaccio umido e mettere a lievitare in forno spento fino al raddoppio del volume.
quando la lievitazione sarà completata, dividere l'impasto in piccole porzioni di circa 40 gr l'una, lavorarli su un piano infarinato leggermente fino ad ottenere dei sottili bastoncini di circa 20 cm di lunghezza.
piegarli in due, arrotolarli e formare le treccine, che andranno poste a lievitare in teglia coperta da carta forno, coperti con una pellicola per alimenti.
al raddoppio del volume,decorare le treccine, posando delicatamente i mezzi acini d'uva, spennellandole col burro fuso e cospargendole con poco zucchero di canna.
infornare a 200° per 8/10 minuti circa, fino a doratura della superficie.
sfornare e far raffreddare su una gratella.
con questa dose vengono all'incirca una quarantina di treccine

che speriamo ad altri piacciano quanto sono piaciute a noi.

27 commenti:

  1. Che bontà!!!! E sono anche perfette in questo periodo di dieta...!
    Ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  2. ...dimenticavo: con queste dosi, quante treccine vengono?

    Ciao!
    Silvia

    RispondiElimina
  3. ciao silvia,
    perfette sì per la dieta, ogni briochina pesa intorno ai 35 gr, ha un pizzico di zucchero e un acino d'uva: credo che a stento raggiunga le 100 calorie.
    con questa dose vengono all'incirca 35/40 brioches, ora lo aggiungo nel post, grazie
    ;)

    RispondiElimina
  4. Che allegre treccine, ideali per i bambini, cosi piccole, perfette per le loro manine.
    Brava Luxilein!

    :) Wella

    RispondiElimina
  5. ciao wella,
    non so quanto i bimbi possano innamorarsi dell'uva sopra il pane. la mia la adora, ma mangia anche l'etnico, perciò credo non faccia testo :)
    la consistenza del pane è comunque tale che anche solo pennellato col burro e cosparso di zucchero rimane molto buono.

    RispondiElimina
  6. Bella questa festa del pane, ho fatto un giro su diversi blog di diversi paesi e tanti hanno oggi la ricetta e le foto del pane, sembra una festa di paese, che atmosfera!!! Ah sono proprio contenta!! Wella

    RispondiElimina
  7. sì wella,
    davvero bella.alla fine avremo una bellissima raccolta di ricette di pane da tutto il mondo.

    RispondiElimina
  8. Ciao! sono splendide queste treccine!! davvero golosissime e dolci!! complimenti anch eper le altre ricette del blog...già che c'eravamo..abbiamo dato una sbirciatina
    ;;)
    Un bacione

    RispondiElimina
  9. Incantevoli, oltrechè golose, complimenti!!

    RispondiElimina
  10. @ manu e silvia ,
    grazie,
    ... anch'io, quatta quatta, vi avevo un po' frugato in casetta ;D

    ciao e baci contraccambiati

    RispondiElimina
  11. @ barbara, ho fatto un'incursione anche in casa tua, e ovviamente ho fatto manbassa... ma solo di ricette! ;)
    ciao

    RispondiElimina
  12. wow che delizia!! te ne rubo una!

    RispondiElimina
  13. @ federica,
    accomodati pure! ;)

    RispondiElimina
  14. brava! brava! brava!
    le treccine sono uno spettacolo e le foto sono bellissime! ;)

    RispondiElimina
  15. @nnucci@!!!

    grazie, grazie, grazie!
    :-* :X

    RispondiElimina
  16. Che bello sei riuscita a partecipare anche tu! E che buone queste trecce dolci dolci.

    RispondiElimina
  17. @ aiuolik,
    grazie, è stata la mia prima volta, e mi è piaciuta molto!
    :D

    RispondiElimina
  18. Ciao s' isposa!!!!! sono sempre viva eh?? bellissimo blog tesoro e come sempre belle e buone ricettine..le tue ormai sono una garanzia...bacio

    RispondiElimina
  19. Ti posso chiamare anch'io s'isposa, Luxus??? :X

    RispondiElimina
  20. valeeeeee!
    che bello sentirti ( io m'informo dalla nostra comune amica, sta tranquilla)
    grazie per gli apprezzamenti, sei sempre gentile

    tesora ;)

    :-*

    RispondiElimina
  21. @ wella,
    ma naturalmente!
    non è forse il vezzeggiativo più affettuosamente usato in sardegna?
    nella mia famiglia di sicuro!
    :-*

    RispondiElimina
  22. Certo, sa sposa :)
    Wella

    RispondiElimina
  23. Bellissimi!

    Grazie per la tua partecipazione al World Bread Day 2009. Yes you baked! :-)

    RispondiElimina
  24. ma grazie a te per aver organizzato questa bella manifestazione!
    aspetto curiosa la raccolta di tutte le ricette.

    RispondiElimina
  25. queste sono MERAVIGLIOOOOSE!!!! :X
    il tuo sostegno nel mio blog mi ha davvero emozionata....
    sei davvero bravissima!!!!!
    grazie davvero!
    (intanto queste son segnate...)
    :-*

    RispondiElimina
  26. @ annacì, grazie a te per essere passata di qui.
    anche il tuo blog mi è piaciuto.
    queste treccine sono semplici da realizzare e gustose da mangiare, senza troppi sensi di colpa ;)

    RispondiElimina

lascia la tua perla di saggezza: aggiungi un minicroissant.

Blog Widget by LinkWithin